Borgomaro

Cacciatori a funerali giovane ucciso

Anche una delegazione di cacciatori ha partecipato nel pomeriggio ai funerali di Nathan Labolani, 18 anni, il giovane ucciso domenica 30 settembre a Apricale da un cacciatore di Ventimiglia che lo ha scambiato per una preda. Nella delegazione anche alcuni cacciatori che quella domenica erano in battuta con due squadre di Perinaldo e Camporosso. La cerimonia funebre si è svolta nel cimitero del piccolo borgo della val Nervia. A ricordare Nathan il nonno, che ha scritto una lettera al giovane: "Ciao Nathan, mi raccontavi tutto, i tuoi progetti, tutto quello che volevi fare da grande. Mi dicevi sempre: 'Nonno, mi devi spiegare tutto, perché quando non ci sarai più devo essere in grado di fare tutto come te'. Amavi la terra, che Dio ti accolga nelle sue praterie". Il feretro del giovane, coperto di fiori bianchi, è stato salutato con un lancio di palloncini bianchi. E' ancora giallo sul fucile con matricola abrasa che aveva il giovane e sul perchè lo avesse visto che non aveva porto d'armi.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie